Droga in casa: in manette 23enne di Castrignano dei Greci

CASTRIGNANO DEI GRECI-  In casa aveva allestito una centrale per lo spaccio di stupefacenti, ma non solo. Grande è stata la sorpresa dei carabinieri quando all’interno di alcuni contenitori sospetti hanno rinvenuto un piccolo laboratorio chimico con una serie di sostanze che opportunamente miscelate avrebbero consentito di ottenere circa 30 kg di polvere esplosiva. Per questo è finito in manette Riccardo Amato, 23enne di Castrignano dei Greci, ammanettato dai carabinieri della Stazione di Martano.AMATO RICCARDO I militari tenevano sotto controllo l’abitazione del ragazzo già da diversi giorni. Ieri pomeriggio è scattato in blitz. In casa oltre all’esplosivo.

Sono state trovate 3 piante di cannabis alte oltre 2 metri, 90 grammi di marijuana tritata ed essiccata, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*