Nardoni: “Il Taranto sarà un club solido”

Taranto_Calcio

TARANTO- Il Taranto pensa al mercato ma si concentra anche sulle questioni societarie ed economiche. Il presidente Nardoni non ha dubbi: “Il tempo ci dirà chi, tra i soci, parteciperà o meno all’aumento di capitale ma posso dire – ha aggiunto in conferenza – che questa nuova fase proseguirà senza intoppi”.

Nonostante l’addio di Graniglia, Nardoni non sembra preoccupato da eventuali problemi di ricapitalizzazione: “La partnership con Palmisano e Colomba ci garantisce grande solidità”.

Il numero uno rossoblù ha parlato della sua presidenza e del futuro del calcio ionico affidato ai tifosi: “Ho dovuto rinunciare al mio 24% per via della cessione della mia azienda a Petrelli – racconta – ma ho acquistato altre quote. Voglio offrire il mio contributo alla causa. Ringrazio la Fondazione Taras – ha concluso – per averci voluto accompagnare in questo viaggio nel calcio”