Taranto: bomba all’internet point, danni anche ad ufficio comunale

vigili del fuoco

TARANTO   –   Un ordigno davanti all’internet point e centro scommesse  ‘Full Game’ di Taranto. Un ordigno che ha fatto saltare in aria la porta d’ingresso del locale, ha danneggiato almeno 8 auto in sosta, ha distrutto i vetri dei balconi e delle finestre ai piani superiori del palazzo ed ha fatto esplodere i vetri anche degli uffici comunali.

Un’esplosione fortissima, sentita fino a diverse decine di metri di distanza. La bomba è stata fatta esplodere intorno alle 2.30, nel cuore della notte, svegliando e spaventando un intero quartiere. Siamo in via Principe Amedeo, praticamente di fronte al mercato ‘Fadini’ di Taranto.

Lo scoppio ha letteralmente sradicato la porta dell’esercizio commerciale. In frantumi i parabrezza delle auto lì parcheggiate.  Sul posto sono piombati i vigili del fuoco nel tentativo di contenere i danni. Con loro anche Polizia, con una squadra Volante, la sezione Scientifica per tutti i i rilievi del caso e gli artificieri.

Naturalmente gli investigatori sono al lavoro anche sulle testimoniane raccolte: di chi ha sentito il forte  boato, ma soprattutto del gestore dell’internet point e centro scommesse, che ha subìto quello che sembra a tutti gli effetti un attentato dinamitardo. Si fa strada dunque la pista del racket, ma è presto per escludere altri moventi.  Sono ore intense di lavoro per gli agenti.

Ancora in via di quantificazione i danni. Certo è che sono ingenti e che vanno a colpire non solo il titolare del locale, ma anche i proprietari di auto e abitazioni. E, si diceva, il Comune di Taranto per le finestre rotte agli uffici.