Proiettili a Paola Ciannamea, Vendola: “Gli inquirenti facciano presto”

Nichi Vendola

BARI   –   Dopo l’intimidazione ricevuta ieri dal direttore generale ASL di Brindisi, Paola Ciannamea, alla quale è stata recapitata una busta con 3 proiettili, scende in campo il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola.

“Mi auguro – dice – che le autorità preposte possano, quanto prima, fare piena luce sull’atto gravissimo di intimidazione.

Bisogna respingere culturalmente, politicamente, istituzionalmente, qualunque complicità con una cultura della violenza che mina alle fondamenta la convivenza civile. Alla dott.ssa Ciannamea, la solidarietà da parte mia e della Regione Puglia”.