Lancia acido e oggetti dal 10° piano: paura in viale Magna Grecia

Taranto

TARANTO  –   Il classico TSO, Trattamento Sanitario Obbligatorio. Ma questa volta è stata messa a rischio l’incolumità pubblica. Una donna 37enne in preda ad una crisi nervosa, ha iniziato a gettare in strada dal balcone della sua abitazione al 10° piano di uno stabile in v.le Magna Grecia a Taranto, liquidi acidi come candeggina e altri prodotti casalinghi, rischiando di colpire i passanti.

Il tutto di mattina e in una delle strade più trafficate e affollate di Taranto. E in un orario in cui le mamme accompagnano i figli a scuola. L’allarme è arrivato ai Carabinieri, piombati sul posto. A loro volta i militari hanno chiesto l’intervento del 118 e dei Vigili del Fuoco. Questi sono arrivati con due macchine e una squadra speciale che si è calata dall’11°piano al 10°, per raggiungere la donna.

Il timore è stato che la 37enne potesse fare un gesto estremo. I Vigili del Fuoco, una volta guadagnato l’ingresso, hanno trovato i pavimenti ricoperti di candeggina. Non è la prima volta che le forze dell’ordine e il personale medico intervengono. Appena 10 gg. fa, la donna aveva sistemato sul balcone oggetti pericolosi e pericolanti, in balia del forte vento di quella settimana.  Mettendo di nuovo a rischio l’incolumità dei passanti. La donna  grazie all’intervento dei pompieri e all’aiuto dei Carabinieri ha potuto ricevere i soccorsi necessari dal 118 e ogni rischio è stato così sventato.