Brindisi, Flora verso l’acquisizione

brindisi calcio

BRINDISI   –   Incassata la sconfitta non esattamente meritata contro la capolista Ischia, l’attenzione sul Brindisi calcio si sposta dal campo alle scrivanie. Nelle ultime ore, infatti, ci sarebbero stati segnali di avvicinamento da parte di Antonio Flora,imprenditore barese, sempre più convinto della bontà dell’operazione che nei prossimi giorni, dovrebbe portare all’acquisizione della società biancazzurra.

Proprio ieri pomeriggio, infatti, si è tenuto a Palazzo Nervegna il primo e atteso incontro tra le parti. Oltre a Flora, si sono registrate le presenza del Sindaco di Brindisi Mimmo Consales, dell’Assessore allo Sport Antonio Giunta, e dei componenti del nuovo CdA societario: Stefano Casale, Domenico Andriani e Massimiliano Zippo.

“L’incontro – si legge in una nota diramata dalla società in serata – si è svolto in un clima cordiale e disteso con l’intento, da parte di tutti i partecipanti, di trovare una soluzione alla difficile situazione della società adriatica”.

Dopo aver preso visione della composizione societaria e della situazione economica, le parti si sono fissate un nuovo incontro che si terrà entro la settimana per meglio definire eventuali passaggi societari.

E la speranza, anche dello stesso Flora, che già in settimana si possa chiudere il cerchio attorno all’operazione. L’obiettivo, acquisizione a parte, è quello di salvare il calcio brindisino che soffre un presente fatto di incertezze e soprattutto di un futuro che senza Flora, di fatto non esiste.

E, intanto, domenica Ciullo e i suoi uomini si preparano ad ospitare il Trani. Un derby dai mille significati. Non fosse altro che lo stesso Flora, in passato, ha ricoperto proprio la carica di Presidente della squadra barese.