Consiglio ad alta tensione, si scrive il futuro della ‘Multiservizi’

Comune Brindisi

BRINDISI  –   Un Consiglio comunale ad alta tensione quello che ha preso il via in mattinata a Brindisi. Tra i punti più importanti all’ordine del giorno il destino della società partecipata ‘Multiservizi’, che rischia di chiudere i battenti lasciando a casa 200 lavoratori.

Lavoratori che questa mattina erano nell’Aula consiliare e hanno manifestato la loro preoccupazione con degli striscioni all’esterno di Palazzo di Città.

L’Assise brindisina dovrà decidere se vendere il pacchetto azionario entro il 30 giugno 2013 o se suddividere le diverse attività delle partecipate, chiudendo la società principale.

Al momento la ‘Multiervizi’ risulta poco appetibile sul mercato, a causa dei conti in rosso e rischia di grosso.