Esclusi eccellenti e new entry: ecco il Senato salentino

senato

Le elezioni politiche del 2013 indubbiamente resteranno alla storia per l’exploit del Movimento 5 Stelle e per i vip della politica che restano a terra. La Puglia si conferma regione-chiave per gli equilibri al Senato e, in controtendenza ai sondaggi, segna la netta vittoria del Centrodestra sul Centrosinistra.

Il PDL sorpassa il PD di almeno 10 punti percentuali.

La coalizione guidata da Silvio Berlusconi ottiene il 34,5% dei voti, mentre quella di Bersani si ferma al 28,4%, Monti al 9%, Ingroia poco più del 2%.

La vera novità è il Movimento di Grillo che da solo ottiene il 24%, collocandosi, all’esordio, nell’olimpo dei più suffragati.

Débacle di Sinistra Ecologia e Libertà. Crolla la fortezza del Governatore Nichi Vendola. Secondo la ripartizione dei seggi ai diversi partiti, su base regionale, in Puglia, a SEL ne spetta uno: il capolista, Dario Stefàno.

Non ce la fa, invece, per il PD la collega dell’Assessore alle Politiche agroalimentari, Loredana Capone. La Vice di Nichi, candidata in quarta postazione al Senato per il Pd, resta a casa.

Scattano, invece, Anna Finocchiaro, Nicola Latorre e Salvatore Tomaselli. Un altro nome eccellente che non ce la fa è il Presidente regionale dell’UDC, Salvatore Ruggeri, candidato con Monti. Solo un seggio per la civica del Professore, ossia la capolista Angela D’Onghia.

11 Senatori elegge il PDL: Silvio Berlusconi, capolista in tutt’Italia, Donato Bruno, Francesco Amoruso, Luigi D’Ambrosio Lettieri, Antonio Azzolini, Lucio Tarquinio, Luigi Perrone, Pietro Iurlario, Vittorio Zizza, Massimo Cassano, Pietro Liuzzi e, se Berlusoni sceglierà di farsi eleggere in qualche altra regione, scatterà Francesco Bruni.

Se così fosse Otranto avrebbe due Senatori eletti: lui e Stefàno.

Non ce la fa un altro big della politica: Adriana Poli Bortone.

Grande Sud non ottiene alcun seggio. Fa il pieno di salentini, invece, il Movimento 5 Stelle che elegge 4 Senatori: Maurizio Buccarella, Alfonso Ciampolillo, Daniela Donno e Barbara Lezzi.