Ecco come si vota

urna elettorale

Per il rinnovo della Camera e del Senato si voterà domenica 24 e lunedì 25 febbraio. I seggi resteranno aperti domenica dalle ore 8 alle 22. E lunedì dalle 7 alle 15. L’elettore dovrà presentasi al seggio con un documento d’identità valido e la tessera elettorale.

Chi non avesse la tessera o l’avesse smarrita potrà richiederla all’Ufficio Elettorale del Comune di residenza anche nel giorno stesso del voto.

La legge elettorale prevede per l’elezione della Camera e del Senato un sistema proporzionale con premio di maggioranza e soglie di sbarramento.

Con la scheda di colore rosa si vota per la camera dei deputati. Possono votare per la camera i cittadini che abbiano compiuto i 18 anni.

L’elettore esprime il voto tracciando un solo segno sul rettangolo che contiene il contrassegno della lista prescelta. Non si possono esprimere preferenze. Se fosse fatto la scheda risulterebbe nulla.

Con la scheda gialla si vota per il Senato. Possono votare per il Senato i cittadini che abbiano compiuto i 25 anni di età.

L’elettore esprime il voto tracciando un solo segno sul rettangolo che contiene il contrassegno della lista prescelta. Anche in questo caso non si possono esprimere preferenze.