Il ragioniere di Parabita: “Nessun reato, chiarirò col giudice”

Guardia-di-Finanza

PARABITA (LE) – “Smentisco e disconosco tutte le accuse dichiarandomi pronto a collaborare con gli organi di giustizia per chiarire la vicenda frutto di equivoci e situazioni a mio danno”, così si esprime Cosimo Fracasso, ragioniere di Parabita, dopo la notizia che abbiamo mandato in onda nella giornata di ieri relativa all‘operazione della Guardia di finanza le cui indagini imputano a Fracasso l’esercizio abusivo della professione di commercialista e di aver aiutato i propri clienti a percepire rimborsi inps non dovuti.

“Si confida in un sereno processo – dice Fracasso – che possa accertare a mancanza di responsabilità penale a mio carico precisando che da anni svolgo attività di Consulente tributario e non di Commercialista, tutta l’attività prestata è stata svolta secondo legge e tutti i chiarimento del caso saranno portati all’attenzione del magistrato incaricato; si precisa, inoltre, che ad oggi non è stato notificato sequestro alcuno”.