Attualità

L’Ordine pugliese: “I giornalisti fanno il loro lavoro, la politica risolva i conflitti d’interessi”

Ora che le urne sul turno di ballottaggio sono chiuse, l’Ordine dei giornalisti della Puglia può intervenire pubblicamente sulla vicenda che vede protagonista l’onorevole Claudio Stefanazzi (Pd). Il deputato si è rivolto al prefetto di Lecce per censurare il comportamento dell’emittente Telerama che, in occasione della campagna elettorale per l’elezione del sindaco di Lecce, ha informato di un incontro elettorale tra il presidente Michele Emiliano e alcuni dirigenti medici della Asl di Lecce. In questa circostanza i giornalisti hanno fatto il loro dovere: esercitare il diritto dei cittadini di essere informati. E l’incontro del presidente Emiliano con i dirigenti medici non poteva essere sottratto al diritto di cronaca. Che poi il centrodestra abbia potuto “strumentalizzare” la notizia, non è responsabilità dei giornalisti. Come non è responsabilità dei giornalisti operare nell’ambito di una legge che consente a un editore di diventare consigliere regionale o parlamentare e di un consigliere regionale o un parlamentare di continuare ad essere editore. Il corto circuito che si è verificato a Lecce dovrebbe consigliare a chi siede in Parlamento, come l’onorevole Stefanazzi, di impegnarsi perché venga risolto una volta per tutte il conflitto d’interessi nel campo dell’editoria.

Articoli correlati

Fdi: “Inchiesta Covid è il fallimento della gestione della pandemia. Emiliano chieda scusa”

Redazione

In Puglia nel 2023 registrati 3.643 reati ambientali

Redazione

Corsa a due per la presidenza del Tribunale

Redazione

Lecce, riapre alla circolazione via Vito Carluccio

Redazione

Tangenziale Est, arriva il primo dei due nuovi autovelox

Erica Fiore

Imprese e lavoro, i nuovi corsi di Its Academy Mobilità

Redazione