Allarme incendi, il Comandante Panaro: sarà un’estate difficile

LECCE- Sarà un’estate difficile sul fronte degli incendi in provincia di Lecce. Rispetto allo scorso anno sono notevolmente aumentate le sterpaglie e i tronchi degli ulivi secchi mai abbandonati nelle campagne. Saranno questi ad alimentare i roghi. L’allarme lanciato qualche giorno fa è stato confermato dal comandante dei vigili del fuoco di Lecce Antonio Panaro nel corso di Buongiorno News, la trasmissione del mattino condotta da Isabel Tramacere.

Secondo il report 2021 dei Vigili del Fuoco, sono stati quasi 25mila gli incendi in Puglia, con 6.221 interventi solo in provincia di Lecce. le fiamme si moltiplicano riducendo gli ulivi colpiti dall’infezione in torce gigantesche, anche a causa dell’abbandono forzato in cui versano campi pieni di sterpaglie e infestanti, dove vanno a fuoco anche i tubi degli impianti di irrigazione e i cumuli di immondizia, creando delle nubi tossiche di fumo che avvolgono anche i centri abitati.

Cosa fare allora per cercare di arginare il fenomeno? Ripulire i campi, ma anche informare perché a volte basta il buonsenso per evitare danni irreparabili.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*