Curato per una sciatalgia, rientra a casa e muore. La famiglia chiede chiarezza

LIZZANELLO – Hanno sporto denuncia – querela contro ignoti, i familiari di Antonio Bianco, un 70enne di Lizzanello deceduto lo scorso 26 gennaio. L’uomo è stato notoato a terra da una figlia che transitava nei pressi della sua abitazione il 25 gennaio scorso. Lo ha subito soccorso ed allertato i sanitari. Sul posto prima un’auto medica, poi un’ambulanza del 118. I sanitari dopo i primi accertamenti hanno accompagnato l’anziano in ospedale a Copertino. ” A seguito della prima ecografia, ci racconta l’avvocato Diego Mansi che oggi difende la famiglia Bianco – l’uomo è stato accompagnato in Pronto Soccorso a Copertino, ma qui è stato insiepgabilmente trattenuto solo 20 minuti. Gli è stata diagnosticata una sciatalgia che avrebbe provocato la perdita di equilibrio e la caduta e gli è stato concesso di tornare a casa, nonostante le figlie avessero spiegato ai sanitari i sintomi del padre, che avrebbero potuto e dovuto indurre ad eventuali ulteriori esami diagnostici”. Oggi la richiesta è quella che sia fatta chiarezza sul decesso.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*