Follia in piena movida: ragazzo spara a un coetaneo e scappa

BRINDISI – Follia in piena movida, nel centro storico di Brindisi, tra tantissimi ragazzi in un sabato sera come tanti. Un giovane, all’improvviso, tira fuori una pistola e spara a un coetaneo: un colpo, due colpi, la vittima si accascia, i ragazzi urlano, scappano e cercano riparo. Chi ha sparato fugge a piedi.

Vengono chiamati i soccorsi, il ferito è a terra ma è vivo. E se la caverà.

Si chiama Giuseppe Cavaliere, ha 26 anni ed è di Brindisi. Un colpo lo ha raggiunto alla spalla e uno alla gamba, è stato portato d’urgenza nell’ospedale Perrino, dove è stato medicato e ricoverato.

Tutto è accaduto all’1,30 del mattino. Nel frattempo, qualcuno ha telefonato ai carabinieri lanciando l’allarme e i militari sono intervenuti sul luogo della sparatoria, in Largo Concordia.

Alcuni testimoni sono stati ascoltati sul posto, si sta indagando per trovare il responsabile e, forse, anche un complice che, con ogni pribabilità, lo aspettava a bordo di un’auto fuori dal centro storico.

Stando alle prime indiscrezioni, alla base del gesto potrebbe esserci una lite scoppiata poco prima. Il ragazzo che ha sparato, dopo che gli animi si erano agitati, si sarebbe allontanato e poi sarebbe tornato armato.

I carabinieri stanno analizzando le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza installate in zona, per ricostruire tutte le fasi dell’accaduto e identificare il colpevole.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*