Carabinieri, in prima linea da 204 anni: nel Salento controffensiva più efficace

BRINDISI/ TARANTO- Nel complesso sembra calare il numero dei reati e farsi più forte la controffensiva. Le celebrazioni dei 204 anni dalla fondazione dell’Arma dei carabinieri a Brindisi e Taranto consegnano questo dato. Militari in prima linea, sempre. Anche quando non si indossa la divisa.

A Brindisi, in mattinata, c’erano tutte le autorità presso il comando provinciale di via Bastioni San Giorgio, dove sono stati anche premiati in 48 per meriti speciali in operazioni di servizio di particolare pregio. L’ attività di prevenzione e contrasto, tra giugno 2017 e maggio 2018, ha fatto subire ai reati una flessione dell’8 per cento rispetto all’anno precedente. I reati predatori sono diminuiti, complessivamente, del 6 per cento e a scendere sono soprattutto furti e rapine in abitazioni.

A Taranto la cerimonia si è svolta nella caserma “Ugo DE CAROLIS” di Viale Virgilio, alla presenza anche di tanti bambini. Rafforzata nell’ultimo anno l’attività preventiva, incrementata del 17,6 per cento. E i carabinieri hanno proceduto in 78 casi su 100 tra i 13mila reati compiuti nella provincia ionica. E’ stata l’attività antidroga a registrare il miglior incremento, del 100%, portando al sequestro di complessivi 44,4 chili di stupefacenti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*