Il Lecce a Reggio Calabria. Conta solo vincere

L'attaccante Matteo Di Piazza dopo un gol

LECCE – (di Tonio De Giorgi) Dal ritiro di Roma a Reggio Calabria. Il Lecce sullo Stretto per conservare la leadership del girone C e quel vantaggio, oggi minimo rispetto a quello che poteva essere, su Catania e Trapani. Campionato riaperto, adesso il destino del Lecce non è più nelle proprie mani. Anche vincendo le rimanenti quattro partite, i giallorossi devono sperare che le inseguitrici no facciano altrettanto. Sicuramente una delle due non potrà farlo poiché alla terz’ultima giornata il calendario metterà di fronte proprio Trapani e Catania. Se dovessero arrivarci con queste distanze una delle due, vincendo, sorpasserebbe il Lecce in classifica. Ma ciò può avvenire anche prima. Oppure la distanza tra la capolista giallorossa e le due inseguitrici potrebbe aumentare. Tutto può accadere in questo finale di campionato che si annuncia incandescente. Mentre il Lecce giocherà a Reggio Calabria il Catania riceverà la visita della Juve Stabia che vinse 1-0 al Via del Mare. Trasferta salentina per il Trapani sul terreno della Virtus Francavilla. Sicuramente la formazione di Liverani, per conservare le chance di promozione diretta, deve vincere sempre fino al termine. Gli ultimi risultati non sono incoraggianti e per questo il campionato si è incredibilmente riaperto. Allora tutti sotto coperta con il ritiro di una settimana a Roma al Mancini Park Hotel dove la squadra ha preparato la partita sul campo della Reggina. E Liverani le soluzioni migliori per passare sul campo di una squadra che potrebbe rivelarsi più ostica di quanto non dica il suo ruolino di marcia. Nel girone di ritorno, al Granillo, la squadra amaranto ha vinto solo due volte, l’ultima il 21 marzo scorso contro la Casertana con il punteggio di 2-1. Al Granillo Liverani sta pensando alla coppia d’attacco formata da Caturano e Di Piazza, un tandem che sembrava molto affiatato nella prima parte di stagione. Il giocatore che sarebbe sacrificato è Andrea Saraniti voluto a gennaio proprio da Liverani. Nella posizione di trequartista dovrebbe giocare Costa Ferreira preferito a Tabanelli. Non dovrebbe trovare posto nell’undici titolare Torromino che non sembra ancora al meglio dopo i problemi provocati da una tendinite. In difesa non sono attese novità con Lepore, Cosenza, Marino e Di Matteo davanti a Perucchini. A centrocampo Tsonev insidia il posto da titolare ad Armellino. Arrigoni e Mancosu sembrano intoccabili. Al Granillo non ci saranno sostenitori giallorossi come deciso dal Prefetto della provincia di Reggio Calabria. All’andata partita ricca di gol al Via del Mare che si concluse 3-2 per il Lecce: calabresi avanti 2-0 grazie alla doppietta di Bianchimano; i giallorossi invece firmarono la rimonta con i gol di Torromino, Ciancio e Tsonev, tutto nel primo tempo. Al Granillo arbitrerà la partita il signor Proietti della sezione di Terni. Fischio d’inizio alle ore 14,30

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*