In casa con arma clandestina, nei guai 39enne

SONY DSC

ALEZIO- E’ finito in manette per detenzione di arma clandestina e ricettazione Carlo Minonni, 39enne di Alezio. Da giorni era stato notato in compagnia di alcune persone già note alle forze dell’ordine, in più ieri circolava in auto con fare sospetto. I carabinieri hanno così deciso di intervenire ed effettuare un controllo più approfondito con una  perquisizione personale e successivamente domiciliare. Vistosi scoperto, il 39enne ha rivelato di detenere illegalmente un fucile a canne mozze in cantina e ha condotto i militari nello stanzino. L’arma, in buono stato di conservazione, era nascosta sotto alcuni stracci: si tratta di  una doppietta a cani interni, con le canne mozzate ed il calcio tagliato in modo tale da essere  tipo “a pistola”.

L’arma è stata sequestrata mentre il 39enne è finito agli arresti domiciliari.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*