Si fingono operai nel fotovoltaico ma sono ladri: tre arresti

SPECCHIA- Colti in flagranza mentre tentano di rubare le travi in ferro e zinco da un impianto fotovoltaico, in contrada Curtivecchi di Specchia. A finire nei guai: Antonio Orsi di Ruffano 48 anni, Salvatore Vitali 38 anni e Antonio Caraccio 35 anni, entrambi di Matino.

I tre sono stati notati sul posto da una pattuglia di carabinieri. Sembrava che stessero lavorando e invece non era così. I militari hanno proceduto a un controllo più approfondito che ha permesso di rinvenire sull’autocarro utilizzato dai tre, 25 barre in ferro zincato appena smontate e tagliate dal campo fotovoltaico. Poco distanti, ce n’erano altre 12 pronte per essere caricate.

Durante la perquisizione veicolare, oltre a vari arnesi utilizzati dai ladri per mettere a segno il colpo, sono state trovate anche alcune ricevute di vendita di materiale ferroso dello stesso tipo di quello appena rubato.

Il tutto è stato posto sotto sequestro, mentre i tre sono stati arrestati.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*