Marcegaglia, firmato l’accordo per la reindustrializzazione

TARANTO- Firmato l’accordo per la reindustrializzazione dello stabilimento Marcegaglia di Taranto, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, alla presenza di Vendola e Caroli. Come è noto la fabbrica dell’area ionica produceva pannelli solari ed è stata chiusa con la messa in libertà del personale (circa 120 unità, ridotte a 84 dopo accordi per gli esodi), attualmente in cassa integrazione straordinaria. Marcegaglia favorisce la nuova attività, anche con risorse proprie, affittando il sito e impegnandosi ad avere un ruolo futuro.

Subentra il gruppo piemontese Otlec “Questa impresa poteva andare ovunque in tutta Italia produrre- ha spiegato l’assessore al lavoro Leo Caroli – invece ha ribadito che sceglieva la Puglia e Taranto perché la nostra Regione continua ad essere attrattiva con le sue valide misure di sostegno, la forte struttura tecnica con cui interloquire e per la volontà politica che altrove forse non ha trovato”.

Sono 15 i milioni di euro di investimento per attività siderurgiche e meccaniche per la produzione di motori per la cogenerazione: motori per uso quasi domestico, a livello di condominio o piccola impresa che producono energia elettrica da caldaie. E’ un settore nuovo, finalizzato al risparmio energetico.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*