Tap risponde a Potì: “Tutte le attività sono state autorizzate”

MELENDUGNO- E’ scontro tra il sindaco di Melendugno Marco Potì che nei giorni scorsi aveva accusato Tap di condurre illegalmente i sondaggi nel mare di san foca e la stessa società che oggi risponde .
“Anche gli ultimi sondaggi in mare condotti dalla piattaforma Skate III sono stati autorizzati secondo legge ed effettuati attenendosi scrupolosamente alle autorizzazioni e tutta la documentazione era ed è a disposizione di chiunque ne faccia richiesta. A TAP non è pervenuta alcuna richiesta di tale documentazione da parte del Sindaco di Melendugno.

Se tale richiesta fosse arrivata, TAP avrebbe fornito in breve i materiali utili a verificare la completezza e l’accuratezza dell’iter amministrativo, per altro riassunto in premessa nell’ordinanza 28/2014 dell’Ufficio circondariale Marittimo di Otranto. E’ buona prassi di TAP, con spirito di dialogo e trasparenza, rispondere a tutte le richieste che riceve, sia dei singoli cittadini che delle amministrazioni e associazioni.

Ci rammarichiamo di non aver riscontrato la stessa attenzione quando siamo stati noi ad inviare comunicazioni ufficiali, con importanti proposte per interventi a beneficio del territorio e dei suoi cittadini, alle quali non abbiamo ricevuto risposta”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*