Fiamme a Porto Cesareo: furgone dei panini distrutto da un rogo

PORTO CESAREO-Qualcuno probabilmente ha cosparso il furgone di liquido infiammabile e poi ha appiccato il fuoco. I carabinieri che stanno conducendo le indagini sul rogo che si è sviluppato nella notte, alle 4 circa, in località Torre Castiglione, sul litorale di Porto Cesareo, hanno pochi dubbi sul fatto che si sia trattato di un incendio doloso. Sul posto è stata trovata una bottiglietta con dentro del liquido, probabilmente benzina.

Il furgone, un Iveco 49 di proprietà di un 57 enne di Veglie adibito alla vendita di panini e bevande, è stato completamente distrutto. L’incendio ha provocato infatti anche lo scoppio delle bombole di gas presenti nell’area cottura. Il fast food si trova fuori dal centro abitato, le fiamme quindi non hanno provocato danni ad altre strutture vicine. Nella zona, a due passi dal mare, non ci sono telecamere di videosorveglianza. Sul posto nella notte i vigili del fuoco e i carabinieri di Campi Salentina che stanno cercando di ricostruire esattamente cosa sia accaduto.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*