Presunto stupro in pineta, il caso nelle mani del Prefetto

LECCE – Domani finirà sul tavolo del Prefetto Claudio Paolomba la vicenda dello stupro denunciato da una 14enne torinese in vacanza nel Salento durante la notte di San Lorenzo, in pineta, a Torre dell’Orso.

Nelle scorse ore la ragazza ha riconosciuto uno dei due presunti autori della violenza carnale. Si tratta di un 21enne di nazionalità gambiana, domiciliato a Roma, sprovvisto di documenti di soggiorno e richiedente asilo. Al momento, il giovane è stato denunciato in stato di libertà per violenza sessuale e ulteriori accertamenti sono in corso allo scopo di ricostruire l’esatta dinamica e dare riscontro alle dichiarazioni della minore. Dopo la Procura, dunque, ad essere interessata è stata anche la Prefettura leccese.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*