Chioschi grigio antracite e fissi per almeno 3 anni. Le proposte degli esercenti per un regolamento unico

LECCE-  Chiedono di poter tenere in piedi i chioschi per almeno tre anni e, soprattutto, vogliono un regolamento unico e preciso che fissi criteri e condizioni uguali per tutti, che non lascino spazio a interpretazioni e gusti di ognuno.
Sono gli esercenti di bar e locali di Lecce e la questione è, appunto, quella dell’installazione delle strutture esterne. Non essendoci un regolamento fisso, capita che un imprenditore faccia un investimento, realizzi la copertura e poi se la veda contestare successivamente. Si sono riuniti, hanno incontrato i tecnici ed hanno bittato giù una serie di proposte da presentare lunedì al sindaco: fissare il grigio antracite o il beige, colori “accettati” dalla Sovrintendenza come meno impattanti nel centro storico barocco (in pratica come i chioschi delle edicole, che hanno un regolamento al quale attenersi); stabilire, se necessario, anche i centimetri di spessore dei profili delle strutture; preferire il vetro e fissare altezza e materiale per la copertura del tetto. Una serie di spunti per avere regole certe alle quali ognuno si adeguerà volentieri.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*