#iovotono: Il gazebo informativo del No al Referendum fa tappa a Sant’Isidoro

SANT’ISIDORO- Continua il tour informativo del Comitato Provinciale per il NO al Referendum, primo in tutta la provincia di Lecce e fondato grazie alla sinergia di tre delle colonne portanti del centrodestra, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Noi con Salvini.

Dopo Porto Cesareo e la tappa a Campi Salentina, è giunto il momento di Sant’Isidoro, Marina di Nardò. Dalle 10 del mattino, il gazebo del comitato ha aperto i battenti per informare tutti gli elettori sulle modifiche che il Governo vuole apportare alla Costituzione, per spiegare e informare i cittadini sul pericolo che potrebbe esserci se dovesse passare la riforma Renzi-Boschi-Delrio. Tra i presenti anche il Presidente del Comitato Paolo Pagliaro, dell’Ufficio di Presidenza Nazionale di FORZA ITALIA.

Il NO del Comitato è netto, ragionato e deciso:

1. No perché non si cambia la Costituzione con un colpo di mano di una finta maggioranza;
2. No perché quella italiana era la Costituzione di tutti
3. No perché il referendum non potrà sanare né compensare un vizio d’origine;
4. No perché la Costituzione deve unire e non dividere;
5. No perché il combinato disposto con la legge elettorale porta a un premierato assoluto;
6. No perché saltano pesi e contrappesi;
7. No perché il nuovo Senato è solo un pasticcio;
8. No perché non funziona il riparto di competenze Stato-Regioni-Autonomie locali;
9. No perché si sostituisce il centralismo al pluralismo e alla sussidiarietà, e si crea inefficienza;
10. No perché non si valorizza il principio di responsabilità.

Il  tour informativo  del Comitato per il No al referendum continua.  In programma altri incontri informativi,assemblee pubbliche ed eventi, discussioni in piazza, banchetti e giornate informative nelle scuole. “Perchè informare –dicono- vuol dire guidare verso quella consapevolezza che sola può fare la differenza”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*