Tris d’assi e il Lecce porta a casa tre punti d’oro

Ottica Salomi

LECCE (di M.Cassone) – Dopo una settimana densa di polemiche per il ricorso della Casertana e il risultato dell’incontro non omologato in attesa della decisione del Giudice, il Lecce torna a giocare sul suo campo contro il Martina Franca. Ad arbitrare l’incontro, valido per la 21^ giornata del Girone C del campionato di Lega Pro, è il sig. Marco Piccinini di Forlì assistito dai signori Francesco Oliviero di Ercolano e Giuseppe Mansi di Nocera Inferiore.

Sotto la Curva Nord un gruppo di tifosi di Novoli ha esposto in ricordo di Emanuele “Manolo”, tragicamente scomparso nei giorni scorsi, uno striscione: “Ci sforziamo di vedere ciò che splende dietro le nuvole più nere – Manolo VIVE”.

_LUC3887Piero Braglia, che non può disporre di Lepore squalificato e Surraco infortunato, manda in campo col 3-4-3 Perucchini; Freddi, Cosenza, Abruzzese; Liviero, Papini, Salvi, Legittimo; Doumbia, Moscardelli, Caturano.

Marco Cari è in piena emergenza, deve rinunciare a Schetter e Diakite squalificati, e agli infortunati Migliaccio, Ciotola e Curcio; schiera il Martina Franca con Viotti; D’Alterio, Marchetti, D’Orsi, Antonazzo; Dianda, De Lucia; Kuseta, Di Lauri, Berardino; Baclet.

Nel primo tempo le squadre, su un terreno in perfette condizioni, danno vita ad una partita vivace giocata prevalentemente nella metà campo martinese, di fronte a 9105 spettatori. Nonostante la mole di gioco enorme sviluppata, il Lecce passa in vantaggio soltanto al 39° con Moscardelli su rigore, concesso per fallo di mano in area di Marchetti. Termina col vantaggio giallorosso per 1-0 dopo un minuto di recupero.

Nel secondo tempo c’è subito un doppio cambio nel Martina, Cari manda in campo Basso al posto di De Lucia e Taurino al posto di Kuseta.

Il Lecce continua a creare gioco e dilaga; raddoppia al 64° Con Doumbia che servito da Caturano entra in area e insacca alle spalle di Viotti. Braglia poi sostituisce Liviero con Beduschi e Caturano con Sowe. E al minuto 77 è proprio Beduschi a siglare un gol bellissimo; entra in area e calcia a giro battendo il portiere. Subito dopo c’è spazio per Curiale che entra al posto di Moscardelli.

Termina dopo 4 minuti di recupero con una vittoria convincente del Lecce che continua la sua corsa silenziosa verso il traguardo tanto desiderato e sognato.

TABELLINO

LECCE-MARTINA FRANCA 3-0

LECCE (3-4-3): Perucchini; Freddi, Cosenza, Abruzzese; Liviero (71° Beduschi), Papini, Salvi, Legittimo; Doumbia, Moscardelli (85° Curiale), Caturano (76° Sowe). A disp.: Bleve, Camisa, Lo Sicco, Carrozza, De Feudis, Vècsei. All.: Piero Braglia.

MARTINA FRANCA (4-2-3-1): Viotti; D’Alterio, Marchetti, D’Orsi, Antonazzo; Dianda, De Lucia (46° Basso); Kuseta (46° Taurino), Di Lauri, Berardino (79° Danese); Baclet. A disp.: Gabrieli, Allegra, Rajcic. Topp. All.: Marco Cari.

ARBITRO: sig. Marco Piccinini di Forlì

ASSISTENTI: sig. Francesco Oliviero di Ercolano e sig. Giuseppe Mansi di Nocera Inferiore

MARCATORI: Moscardelli (L) su calcio di rigore al 39°, 64° Doumbia (L), 77° Beduschi (L)

AMMONITI: 27° De Lucia (M), 43° Marchetti (M), 55° Abruzzese (L), 73° D’Orsi (M), 78° Beduschi (L)

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*