Africa, vescovo salentino accoglie Papa Francesco: inizia il Giubileo

BANGUI- Inizia in Africa il “Giubileo delle periferie”. E’ stato il vescovo salentino, Monsignor Franco Coppola, insieme al Capo di Stato della Transizione della Repubblica Centrafricana, Catherine Samba-Panza, ad accogliere Papa Francesco nell’aeroporto di Bangui .
Originario di Maglie e dell’arcidiocesi di Otranto, Monsignor Coppola è da circa un anno e mezzo nunzio apostolico in Centrafica. Qualche giorno fa, prima dell’arrivo del Santo Padre nella capitale del paese martoriato dalla guerra, aveva manifestato la sua gioia e il suo entusiasmo: “Quello che tutti sperano -ha dichiarato in un’intervista-è che la venuta del Papa dia prima di tutto un attimo di tregua, che faccia desiderare nuovamente la pace”.

Il Santo Padre, nell’ultima tappa del suo viaggio in Africa , ha presieduto alla cerimonia, nella cattedrale di Bangui, compiendo il gesto simbolico dell’apertura della Porta Santa, dando così inizio al Giubileo e rinnovando l’appello a “deporre le armi”.

Questa è  la prima volta nella storia della chiesa che l’Anno Santo viene aperto fuori da Roma. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*