Lecce, scelte quasi fatte. Dubbio Bogliacino

Contro il Pontedera il centrocampista uruguaiano Mariano Bogliacino rischia il posto. La squadra giallorossa potrebbe schierarsi con il 4-4-2. Domani mattina rifinitura a orte chiuse al Via del mare

via-del-mare

LECCE- Le certezze nel Lecce che affronterà il Pontedera riguardano gli assenti. Innanzitutto gli squalificati: Lopez e Vinetot osserveranno un turno di stop per squalifica. Quindi gli infortunati: per D’Ambrosio la stagione è finita. Amodio, Zigoni e Doumbia riprenderanno, invece, a breve. Le loro condizioni saranno valutate nei prossimi giorni. Probabile la loro disponibilità per la trasferta di Prato.
Le attenzioni del tecnico giallorosso Lerda si concentrano sull’undici da schierare contro i toscani per il match che rappresenta la ripartenza dopo lo stop inatteso di Viareggio.  Sicuro il ritorno ad una difesa a quattro con Sales e Rullo che dovrebbero prendere le consegne per le corsie laterali. A rimanere fuori potrebbe essere Marcus Diniz. Il brasiliano preferirebbe un ruolo da centrale. Ad ogni modo Martinez e Abruzzese sembrano certi di una maglia da titolare.

A centrocampo in tre si contendono due maglie. Sono De Rose, Salvi e Papini. La presenza di quest’ultimo non dovrebbe essere in discussione. Sia che il lecce si schieri con il 4-2-3-1 sia che la squadra giallorossa vesta il 4-4-2 sulle corsie esterne dovrebbero agire Barraco e Ferreira Pinto. Ma se Lerda scegliesse una mediana a quattro a rischiare l’esclusione sarebbe Bogliacino, non nel suo periodo migliore come ha ammesso lo stesso sudamericano.

Avrebbe qualche possibilità in più se Lerda dovesse disegnare una linea di trequartisti alle spalle di un’unica punta. Solo in questo caso Bogliacino avrebbe qualche possibilità in più di giocare dal primo minuto. Altrimenti Miccoli e Beretta saranno gli attaccanti dell’undici giallorosso.

In casa toscana, il tecnico Paolo Indiani non potrà contare sugli squalificati Caponi, Bartolomei e Regoli, tutti in campo dall’inizio domenica scorsa nell’incontro pareggiato 0-0 contro il Catanzaro. Da valutare le condizioni di Galli, Luperini e Di Noia, nonché di Pera. I problemi maggiori per l’allenatore dei toscani sono comunque a centrocampo. Il Pontedera occupa attualmente l’ottava posizione a pari merito con la Salernitana.

All’andata, in un pomeriggio piovoso e ventoso l’incontro finì 0-0 e rappresentò il ritorno in campo di Miccoli, sia pure part time, dopo 4 assenze per infortunio.