Bray torna in città: “Il governo ha un piano per Taranto”

Il ministro alla cultura Bray torna a Taranto per il convegno su cultura e sviluppo voluto da Confindustria ed università e afferma: "Il governo ha un piano per la città". Confindustria: "Concentriamoci su museo e centro storico"

Massimo Bray

TARANTO- Il piano per Taranto c’è. torna in città, il ministro alla cultura Bray, per il convegno “Il futuro della memoria: Taranto, cultura, sviluppo”. Un convegno voluto dalla Commissione Cultura di Confindustria nazionale, dall’Università di Bari e da Confindustria Taranto. Insomma, un piano del governo per Taranto c’è. Ma i punti sui quali si concentrerà abbiamo potuto individuarli ascoltando il vice presidente nazionale alla commissione cultura di Confindustria.

Puntare dunque al patrimonio archeologico-culturale di Taranto (tra museo e centro e storico) e, valorizzare la storia della città che affonda le sue radici nella Magna Grecia.

“Taranto è archeologia, cultura e natura – sottolinea Vincenzo Cesareo, presidente di Confindustria locale – e bisogna insistere sull’associazionismo e il dialogo di tutte le realtà.” questo proprio perchè vengano alla luce tutte le vocazioni della città, che non è solo industria, nonostante negli ultimi 50 anni l’attenzione sia ricaduta per lo più su questo.