Riina e Rogoli, l’incontro a Brindisi tra le mogli dei boss

Parla dell'incontro a Brindisi tra la moglie del "Capo dei capi" e quella del boss salentino Giuseppe Rogoli l'intercettazione della conversazione tra Totò Riina e Angelo Lorusso, depositata agli atti e raccontata da "L'Espresso" in edicola domani.

RIina

BRINDISI-  Parla dell’incontro a Brindisi tra la moglie del “Capo dei capi” e quella del boss salentino Giuseppe Rogoli l’intercettazione della conversazione tra Totò Riina e Angelo Lorusso, depositata agli atti e raccontata da “L’Espresso” in edicola domani.

“Nello stesso periodo in cui Totò Riina passeggiava in carcere con il pugliese Angelo Lorusso, minacciando anche il pm di Palermo Nino Di Matteo -si legge- la moglie del capomafia Corleonese, Ninetta Bagarella incontrava nel brindisino la moglie del capomafia Giuseppe Rogoli, uno dei fondatori della Sacra Corona Unita, anche lui detenuto.

L’Espresso rivela che il Dap ha completato nei giorni scorsi il parere per sottoporre Riina al 14 bis che lo porterà ad un ulteriore isolamento per sei mesi senza passeggiate o altri contatti.