Case in affitto truffa: denunciate due sorelle

Case vacanze, ma con truffa. Le indagini dei militari hanno portato, a distanza di qualche mese, all'identificazione e alla denuncia di due truffatrici: due sorelle di 42 e 43 anni di Foggia.

truffa_web

OTRANTO- La truffa è quella ormai collaudata: offerte di case vacanze corredate da fotografie, versamento della caparra in anticipo, e poi per le famiglie l’amara sorpresa…quella di non trovare alcuna casa al loro arrivo.
È quanto denunciato da due famiglie che hanno vissuto la spiacevole avventura lo scorso agosto ad Otranto e che hanno raccontato tutto ai carabinieri . Le indagini dei militari hanno portato, a distanza di qualche mese, all’identificazione e alla denuncia di due truffatrici: due sorelle di 42 e 43 anni di Foggia.

Sono state loro ad aver inserito degli annunci di affitti stagionali di appartamenti ad Otranto sul noto sito “Subito.it”, tutti corredati da invitanti immagini. Avevano incassato mediante accredito su carte prepagate Postepay 200 euro a famiglia come caparra per bloccare le abitazioni e poi erano scomparse.

Ad aspettare gli ignari affittuari non c’erano i graziosi locali impressi nelle immagini, ma la totale inesistenza di questi, compresa la via in cui si sarebbero dovuti trovare, anche questa inesistente.