Taranto, Papagni pretende rispetto per il Gelbison

Il tecnico del Taranto Papagni no si fida del prossimo avversario che ha fermato il Matera e battuto il Monopoli. Caiazzo in dubbio

TIM

TARANTO- In casa Taranto formazione praticamente fatta in attesa di affrontare il Gelbison. Il tecnico Papagni dovrà solo sciogliere il dubbio Caiazzo. Il difensore cercherà di superare completamente l’affaticamento muscolare, ma quasi certamente sarà della partita. Qualche dubbio in più lo solleva il portiere Marani per un mal di schiena.
In difesa il tecnico del taranto ha impiegato Muwana in posizione centrale qualora Caiazzo non dovesse superare l’affaticamento muscolare. Rispetto all’ultima partita è tornato disponibile Miale.

L’allenatore rossoblù non potrà contare per la sfida contro i campani su Viscuso, Carloto e Clemente. Papagni pretende dalla squadra massima concentrazione perché l’avversario di domenica prossima si è rivelato un osso duro per le squadre che oggi occupano le prime posizioni. Il Gelbison, infatti, ha fermato il Matera e battuto il Monopoli. In trasferta, su cinque partite, ha conquistato due vittorie e un pareggio.