Il giorno del giudizio per Berlusconi passa da Stefano

Il destino di Silvio Berlusconi passa dalle mani del salentino Dario Stefano. Oggi la Giunta per le elezioni del Senato, da lui presieduta, dovrà esprimersi sulla decadenza da senatore dell'ex primo ministro.

Dario Stefàno

 

BARI- Il destino di Silvio Berlusconi, oggi più che mai, passa dalle mani del salentino Dario Stefano. Si riunisce oggi alle 15, infatti, la Giunta per le elezioni del Senato, da lui presieduta e che dovrà esprimersi sulla decadenza da senatore dell’ex primo ministro. È il nodo più intricato, in grado di minare la stabilità dello stesso governo Letta. Per oggi è prevista la relazione del senatore Pdl Andrea Augello. Probabilmente, la Giunta tornerà a riunirsi mercoledì e venerdì. Senza un colpo di scena, un rinvio o una pronuncia, nel frattempo, da parte della Corte di Strasburgo o di quella del Lussemburgo, i numeri dicono che, con 14 sì, compreso quello di Stefano, e 8 no, verrà votata la decadenza di Berlusconi.