Ladri seriali, arrestati due rumeni

Un'intera famiglia di ladri teneva sotto scacco un uomo di 65 anni, con problemi di salute. La polizia di Galatina arresta due rumeni e denuncia due donne

polizia

GALATINA- Un’intera famiglia di ladri teneva sotto scacco un uomo di 65 anni, con problemi di salute: due donne si fingevano sue amiche, per dare la possibilità agli uomini di rubargli il denaro. È successo a Galatina, dove la polizia ha arrestato due rumeni e denunciato la madre di uno di loro e la moglie di quest’ultimo. Il reato è di furto continuato in concorso.  Il quartetto, dopo aver scelto la vittima, lo stava letteralmente depredando dei propri averi e della  pensione. L’uomo vive solo e , da circa due mesi, era entrato in confidenza le due donne che occasionalmente andavano a trovarlo per fargli compagnia e per prestargli assistenza nelle faccende domestiche. Ma, con il passare del tempo, l’uomo si è accorto di continui ammanchi di denaro ed ha allertato la polizia.

Ieri, le due donne sono uscite con il pensionato per fare una passeggiata. Gli agenti del commissariato di Galatina si sono nascosti nei pressi dell’abitazione dell’uomo ed hanno assistito alla scena dei due uomini rumeni che entravano in casa e ne uscivano con 300 euro.  Lì è scattato l’arresto per entrambi e la denuncia per le donne.