Atti persecutori e maltrattamenti: un arresto

LAZAR Marian Petru

CORIGLIANO D’OTRANTO- Maltrattamenti e atti persecutori. Queste le accuse che hanno portato all’arresto di un 26enne rumeno, Petru Lazar Marian, residente a Corigliano d’Otranto autore, secondo quanto accertato dai carabinieri, di maltrattamenti in famiglia.

Vittima, la ex convivente, di due anni più grande di lui, sua connazionale. Dopo mesi di minacce e maltrattamenti, l’altra sera l’episodio più grave, in Piazza Vittoria, sempre a Corigliano.

L’uomo, dopo aver tamponato l’auto della donna, l’avrebbe minacciata di morte e avrebbe tentato di estorcerle 500 euro.

Tutto questo alla presenza di alcuni testimoni. Sul posto sono intervenuti i militari che hanno arrestato il rumeno, confinandolo ai domiciliari.