Furto sventato, ladri di monetine a mani vuote

distributori merendine

FRANCAVILLA FONTANA (BR)  –  Il loro grande ritorno era stato firmato con il colpo messo a segno agli Uffici comunali di Francavilla Fontana. E dopo i distributori automatici di snack e bevande dello stabile di via Castello, a finire sotto le cure degli ormai noti ‘ladri di merendine’, sono finite le macchinette del Liceo Scientifico ‘Francesco Ribezzo’ della ‘città degli Imperiali’.

I malandrini, in nottata, hanno fatto irruzione nell’Istituto di via Fabio Filzi e hanno provveduto a scassinare gli erogatori. E dire che il dolce ‘blitz’ dei due ladruncoli poteva diventare ‘amaro’ visto che i Carabinieri, allertati forse da una segnalazione, erano a un passo dal fermarli: i ladri però l’hanno fatta franca appena in tempo, lasciando perdere le proprie tracce ma rinunciando al cospicuo bottino, rimasto nella gettoniera dell’apparecchio. Ben 20 € in monetine a fronte di un danno, quello del distributore scassinato, ben più ingente.

E intanto i militari dell’Arma continuano a indagare sui possibili responsabili, seguendo diverse piste. Ancora una volta, come nel caso del colpo al Comune, è stato riscontrato lo stesso modus operandi delle irruzioni fatte tra gennaio e febbraio tra diverse scuole e Uffici comunali. Furti cui proprio i Carabinieri seppero mettere fine, arrestando due giovanissimi del posto, colti in flagranza di reato.

In questo caso si è trattata di una questione di attimi, forse di minuti, forse di secondi. I celebri ‘ladri di merendine’ sono stati ad un passo dal chiudere la loro brillante carriera che, in soli 5 mesi, puo’ già vantare una decina di colpi tra scuole ed uffici.