Inchiesta sanità, assolta Lea Consentino: il fatto non sussiste

Lea Cosentino

BARI   –   Nuova assoluzione per l’Avvocato Lea Cosentino, ex Direttore Generale dell’ASL di Bari. La sentenza è stata emessa nelle scorse ore dal Giudice dell’Udienza Preliminare, Giulia Romanazzi, davanti al quale si è svolto il processo con rito abbreviato.

Secondo quanto sostenuto dall’Accusa, ‘Lady ASL’ avrebbe turbato la procedura di gara per l’attribuzione dell’appalto indetto nel maggio 2008 e relativo all’affidamento del servizio di ristoro nelle strutture ospedaliere.

In particolare, l’appalto aveva ad oggetto l’installazione di 80 distributori automatici di bevande e snack nei vari centri ospedalieri.

Ma tanto la Cosentino, quanto i due imprenditori imputati – Sante Starelli e Nunzio Galano – sono stati assolti dal GUP.

“Esprimo ancora una volta massima soddisfazione per questa nuova assoluzione dell’Avvocato Lea Cosentino – dichiara l’Avvocato Francesca Conte Questa è la dimostrazione più evidente della legittimità dell’operato dell’ex Direttore Generale della ASL di Bari e della correttezza e dell’imparzialità della Magistratura giudicante, alla quale va il nostro plauso”.