L’export leccese arretra: – 2% rispetto al 2011

Camera di Commercio - Lecce

LECCE  –   L’export salentino nel 3° trimestre 2012 segna ancora una volta il passo: -6,5% rispetto al 3° trimestre 2011 e -12,4% rispetto al trimestre precedente. Tutti i comparti di un certo ‘peso’, hanno registrato segni negativi ad eccezione del comparto dei macchinari e apparecchiature, le cui esportazioni  hanno subìto un incremento del 5,8%.

Viceversa, il settore moda chiude il trimestre con segni fortemente negativi: l’abbigliamento -28,2% , il settore calzaturiero66,8%, il tessile50,7%.

Anche il comparto della carpenteria metallica registra una variazione negativa del -3,7%.

Mediamente nei primi nove mesi del 2012, la dinamica tendenziale dell’export per la provincia salentina è negativa (-2%) e in progressiva decelerazione dall’inizio dell’anno.

Ricordiamo, infatti, che dopo il primo trimestre chiusosi con un +10,3%, il dato tendenziale del semestre ha registrato una battuta d’arresto.