Pd alla conta, Marra torna Segretario?

marra

LECCE – Fra polemiche e possibili gran ritorni, è iniziato il count down all’interno del Pd leccese. Nel pomeriggio,  si conosceranno i nomi e le mozioni dei candidati alla guida della segreteria cittadina.  Alzano bandiera bianca i giovani.

A determinare i giochi sarebbe l’‘area Letta’.

Il pacchetto consistente di tessere farebbe riferimento proprio al Consigliere comunale Sergio Signore. Top secret il nome del candidato, ma non si esclude il gran ritorno di Fabrizio Marra. Sergio Blasi, Segretario regionale potrebbe, provocatoriamente, proporre la sua di candidatura o in alternativa quella di un suo uomo.

Il nome che circola in queste ore è quello del penalista Stefano Prontera. Certa la candidatura di Lidia Faggiano, sostenuta da Loredana Capone, come quella di Gianni Colucci, sponsorizzata dal fratello vicino a Sandro Frisullo.

Potrebbe restare alla finestra l’‘area Emiliano’, anche se non viene del tutto scartata la candidatura di Antonio Grassi. Anche il giovane Massimiliano Ariano sarebbe in corsa, fanno retro marcia invece i giovani democratici come Diego Dantes dato, nei giorni scorsi, come papabile per l’‘area young del Pd’.

Alessandro De Matteis, non risparmia critiche e dalla sua pagina Facebook tuona: “Avanti così sotto il 10% c’è l’oblio. Io ho chiuso la storia dei Ds con il partito al 21% 500 iscritti veri, una festa auto prodotta e i soldi in avanzo sul cc.

Auguri agli sfidanti allora, senza un rinnovamento vero e radicale sarà sempre peggio. Il primo partito d’Italia condannato a Lecce ad una assoluta marginalità. La mia generazione alza bandiera bianca. Il sogno del Pd ce lo hanno ammazzato in culla, fosse solo a noi sarebbe trascurabile ma anche alle migliaia di nostri elettori leccesi, la nostra gente che non solo non ci vota più, ma ci detesta”.

Fra bandiere bianche e possibili déjà vu, il Pd cittadino si appresta ad andare al Congresso del 13 e 14 ottobre.