La barca affonda, padre e figlia, salvati in extremis

motovedetta-CP-809

OTRANTO (LE) – Tragedia sfiorata nel pomeriggio nelle acque di Otranto dove un’imbarcazione da diporto con a bordo  padre e figlia di 15 anni , è affondata a causa di una falla.  A segnalare l’imbarcazione in difficoltà, pochi minuti dopo le 17, è stato un pescatore sportivo che ha allertato subito la locale Capitaneria di porto.

In mare, nello specchio d’acqua davanti alla ‘Torre del Serpe’, sono immediatamente  arrivate una motovedetta ed un gommone della Capitaneria. I due occupanti erano già in acqua, ma fortunatamente stavano bene. Sono stati riportati a riva sani e salvi.

Si tratta, dicevamo, di un uomo e della figlia 15enne, entrambi di Otranto. Niente da fare per l’imbarcazione che è letteralmente colata a picco.