Daniele orgoglio salentino, 4° ai giochi olimpici

greco

GALATONE (LE) – “Un mese fa avrei firmato per questo piazzamento. Adesso sembra un pò una batosta, anche se questa medaglia di legno mi darà senz’altro grande grinta per il futuro”, così Daniele Greco, il ragazzo di Galatone, debuttante alle Olimpiadi commenta il suo quarto posto nella finale del salto triplo ai giochi di Londra.

A vincere medaglia d’oro e d’argento, i fenomeni americani Taylor e Claye, rispettivamente. Il salentino ha sfiorato la medaglia sfoderando un 17,34 metri, in una prestazione, comunque, da incorniciare. Davanti a lui, l’altro italiano, Fabrizio Donato, già campione europeo che ha vinto la medaglia di bronzo con 17,48 metri(+0.6).

A seguirlo, nella sua città Galatone, il paese che ha sostenuto moralmente il concittadino in trasferta.