Gambizzata 20enne nella notte

SS-Annunziata ta

TARANTO – E’ notte, la città è deserta, poca gente in giro. E’ un giorno infrasettimanale e chi esce, comunque, sceglie la litoranea. Ma il silenzio di un giovedì qualunque viene interrotto da un raffica di spari. Si apre così  il giallo di via Venezia, alle spalle dello stadio ‘Palamazzola’ di Taranto.

Intorno alla mezzanotte qualcuno ha premuto il grilletto, ferendo una ragazza di soli 23 anni alla gamba. Gli agenti della squadra volante sono intervenuti direttamente al pronto soccorso del ‘S.S. Annunziata’, dove la ragazza è stata accompagnata da un amico a bordo di una moto che poi però si è allontanato, restando nell’anonimato.

I poliziotti, raccolte le prime dichiarazioni della ferita, hanno ricostruito i fatti: la giovane era in compagnia di amici in via Venezia, quando ha avvertito improvvisamente un forte dolore alla gamba destra, accorgendosi solo così di essere stata raggiunta da un proiettile d’arma da fuoco. La giovane è stata colpita ad una gamba ed è rimasta gravemente ferita al femore. La prognosi stabilita dai medici e di circa 30 giorni.

 Sul luogo del crimine sono arrivati gli agenti della polizia scientifica per tutti i rilievi del caso. Sono in corso le indagini per fare luce sull’accaduto.

di Alessandra Martellotti