CronacaLecce

Truffa all’Inps per 100mila euro, assumendo familiari: nei guai un’attività NCC

LECCE – Un debito contributivo all’INPS di circa 100.000 euro. Questa la somma di denaro che un’azienda del settore servizi – noleggio veicoli senza conducente della provincia di Lecce ha assunto indebitamente nel tempo, dichiarando al governo l’assunzione di un certo numero di dipendenti, al fine di poterli far percepire un lauto guadagno “bonus” tramite le varie indennità a sostegno del reddito. Questo è quanto è stato portato alla luce dai Carabinieri della Provincia leccese, che durante le loro indagini hanno scoperto come l’azienda in questione, al netto di un importo di circa 20.000 euro, nel tempo fosse riuscita a truffare l’INPS per una somma totale di circa 100.00 euro.

Alessandro Baffa

 

Articoli correlati

Degrado e insicurezza nel parco di via Balsamo: la segnalazione su dilloatelerama

Redazione

Mattew Lee incanta il pubblico del secondo evento di Teatini in Musica 2024

Barbara Magnani

Il Lecce e la sua maglia profumano di Salento

Massimiliano Cassone

Nardò Basket, Andrea Pasca vive nel ricordo di chi lo ha amato

Massimiliano Cassone

Prima riunione della giunta Poli Bortone

Sergio Costa

Salve, per la prima volta arriva il piano urbanistico generale

Redazione