Cronaca

Ragazzo di 12 anni si ustiona usando l’alcol a Surbo: è grave

Versa ancora in gravi condizioni ed è ricoverato in terapia intensiva al Policlinico di Bari il 12enne giunto con ustioni medio profonde e profonde, ovvero di secondo e terzo grado, sul 60% della superficie corporea: volto, addome, arti inferiori, braccia e mano sinistra. Secondo una prima ricostruzione, ieri sera il 12enne si trovava a casa di un amico in provincia di Lecce. Giocando, si sarebbe sporcato il petto con la colla e avrebbe usato l’alcol per cercare di eliminarla.
Poi – sempre secondo una prima ricostruzione – avrebbe cercato di sciogliere la colla rimasta usando un accendino che avrebbe provocato la fiammata che lo ha investito. Al momento il 12enne è intubato e sedato. È stato trattato d’urgenza ieri sera all’arrivo al Policlinico di Bari dall’equipe del Centro ustioni diretta dal dottor Giulio Maggio, con escarolisi enzimatica precoce selettiva, un procedimento innovativo e specialistico per le ustioni gravi. La prognosi è riservata.

Articoli correlati

Vasto incendio a Spiaggiabella. Le fiamme lambiscono alcune abitazioni

Antonio Greco

Associazione mafiosa, 4 arresti dopo il ricorso della Dda di Lecce

Redazione

La Guardia Costiera di Brindisi salva sei diportisti

Andrea Contaldi

In quattro restano feriti durante il giro in giostra. Paura a Gallipoli

Paolo Franza

Distretto sanitario neretino senza medici e infermieri: “allarme inascoltato da anni”

Redazione

Gallipoli, una maxi rissa tra giovani culmina in accoltellamento: feriti due ventenni

Redazione