SportTaranto

Taranto, tra mercato, ritiro e questione “Iacovone”

TARANTO – Ha fatto molto scalpore, accendendo la polemica, l’annuncio inaspettato da parte del Taranto Massimo Giove di voler spostare la squadra altrove a causa dei lavori allo stadio per i Giochi del Mediterraneo.

Nel frattempo il tecnico Eziolino Capuano, cerca di non distrarsi e lavora per rinforzare la sua squadra che va puntellata in ogni reparto, in vista dell’inizio del ritiro pre-campionato in programma in provincia di Potenza, a Viggiano, dal 18 luglio al 2 agosto.

Sono già arrivati il difensore Ivan De Santis, dal Monopoli per fine prestito, il centrocampista Luca Crecco dal Latina sempre per fine prestito, che però non dovrebbero far parte del nuovo progetto tecnico, e il portiere 27enne Tommaso Nobile, arrivato dal Foggia a titolo definitivo. Sembra ormai vicinissimo a sbarcare nel Salento, Matteo Soncin, quello che dovrebbe essere il vice-Nobile.

L’estremo difensore è svincolato. Classe 2001: nella scorsa stagione con la Pergolettese ha disputato tutte le 38 partite, dimostrando di essere all’altezza della situazione. Il portiere, scuola Milan, dovrebbe arrivare a Taranto domani per sottoscrivere il contratto. Inoltre, tra i riconfermati della nuova stagione potrebbero esserci gli attaccanti Michael Fabbro e Francesco Orlando. Sarebbero verso la risoluzione consensuale i rapporti con Ivan De Santis, Luca Crecco e Antonio Matera. Il club ionico provvederà a risolvere alcuni contratti di atleti che non rientrano nel progetto tecnico per il prossimo campionato, ovviamente in linea con quella che sarà la politica del mercato in entrata.

Articoli correlati

Lecce sulla strada giusta, 3 gol al Werder Brema

Massimiliano Cassone

Lecce, Blin verso Palermo

Redazione

Casarano: arriva Opoola

Redazione

Brindisi FC: arriva il centrocampista Pipitone

Redazione

Brindisi, un nuovo inizio tra sfide e speranze

Andrea Contaldi

Vela, due salentini campioni del mondo ILCA

Redazione