CronacaLecce

Michele Aportone: confermata condanna all’ergastolo

La Corte d’Assise d’appello di Lecce ha confermato la condanna all’ergastolo, con isolamento diurno per un anno, per Michele Aportone, il 72enne di San Donaci finito a processo con l’accusa di aver ucciso l’ex carabiniere Silvano Nestola, di 45 anni, la sera del 3 maggio del 2021. L’omicidio si consumò davanti casa della sorella, intorno alle 22, mentre l’uomo ne usciva col figlio undicenne, in contrada Tarantino, in una zona periferica di Copertino. Confermato dunque il verdetto di primo grado emesso il 21 novembre del 2023 con il quale era stato disposto anche un immediato risarcimento del danno di 50mila euro, il resto, invece, da quantificare e liquidare in separata sede, per ciascuna delle parti civili.

Articoli correlati

Il Lido “La Castellana” tra i 10 più belli d’Italia

Isabel Tramacere

Contestano il conto a Gallipoli: rissa tra ristoratore e clienti

Redazione

Lecce, in arrivo Delle Monache: Venuti alla Samp

Redazione

Ondata di caldo: cantieri edili a rischio, detenuti in sofferenza, allerta sanitaria e sociale

Barbara Magnani

Caldo torrido a Casarano, in ospedale saltano le risonanze

Redazione

Tragedia nel fiume Calasso: annegato 18enne

Redazione