LecceSport

Il Pres. del Lecce, Sticchi Damiani, ha parlato di calcio e giovani presso il Senato

Saverio Sticchi Damiani, presidente dell'US Lecce

Il Presidente dell’US Lecce, Saverio Sticchi Damiani, è intervenuto, nella giornata martedì, presso il Senato della Repubblica, su invito della 7ª Commissione “Cultura e patrimonio culturale, istruzione pubblica, ricerca scientifica, spettacolo e sport”, che si sta occupando delle “Prospettive di riforma del calcio italiano”. Nel suo intervento il Presidente Sticchi Damiani ha evidenziato come il meccanismo incentivante che consentirebbe di premiare le società di Serie A che fanno giocare i giovani calciatori formati nei propri settori giovanili non sia mai stato applicato, pur essendo previsto dalla Legge Melandri. Nella sua breve relazione, il Presidente Sticchi Damiani ha spiegato le ragioni di questa anomalia e ha proposto delle soluzioni concrete per migliorare il sistema.

Ed ha ripedito al mittente le polemiche sul fatto che nel campionato Primavera giochino molti stranieri, chiarendo che sono poco più del 20% del totale dei calciatori impegnati, ed ha spiegato infine quali sono i meccanismi che andrebbero migliorati per permettere ai giovani di crescere con più serenità, tra i quali i playout della serie B, che dovrebbe essere in campionato per far crescere i giovani, e le retrocessioni del campionato Primavera.

Articoli correlati

New Basket Brindisi: arriva Arletti

Massimiliano Cassone

Mattew Lee incanta il pubblico del secondo evento di Teatini in Musica 2024

Barbara Magnani

Il Lecce e la sua maglia profumano di Salento

Massimiliano Cassone

Nardò Basket, Andrea Pasca vive nel ricordo di chi lo ha amato

Massimiliano Cassone

Brindisi FC, parola d’ordine: guardare avanti. Definito lo staff tecnico

Redazione

Salve, per la prima volta arriva il piano urbanistico generale

Redazione