AttualitàLecce

Per il Tar legittime le stabilizzazioni nella Asl di Lecce

LECCE – Legittime le stabilizzazioni nella Asl di Lecce. Il Tar ha affermato le procedure di stabilizzazione del personale sanitario precario. Con un ricorso proposto agli inizi dell’anno, alcuni Collaboratori Amministrativi Professionali a tempo determinato, classificati tra gli idonei non vincitori di un concorso pubblico indetto dall’Asl BAT, utilizzabile da altre Asl pugliesi in base ad un accordo intercorso a livello regionale, hanno impugnato gli atti dell’Asl di Lecce relativi alla stabilizzazione di 17 unità, autorizzato dalla Regione Puglia, sostenendo di aver un diritto prioritario all’assegnazione dei relativi posti di organico. “La decisione del Tar di Lecce – sottolineano gli Avvocati Quinto e Pellegrino – assume particolare valore in un momento in cui sono ancora applicabili le procedure di stabilizzazione del personale sanitario introdotte dalle ultime leggi finanziarie e in considerazione delle gravi carenze di organico che si registrano in diversi presidi sanitari facenti capo alle Asl pugliesi”.

Articoli correlati

Governance Poll: cala consenso per Emiliano. Penultimo in classifica  

Mariella Vitucci

Alla scoperta di Neusfit sede del ritiro del Lecce

Mario Vecchio

Aree idonee per nuovi impianti da fonti rinnovabili: “Regione attui decreto ministeriale”

Redazione

Caos parcheggi, pressing sulla procura per i dissequestri

Erica Fiore

Un dolce fine settimana tra le Vie del Miele

Sergio Costa

Bimba si smarrisce in spiaggia: ritrovata in tempo record dalla polizia

Redazione