EvidenzaLecceSport

Corvino e Trinchera con Gaspar calano il poker

Kialonda Gaspar

LECCE – Giornate intense illuminate dal sole delle novità. Il calcio non si ferma mai e questo periodo è quello in cui i sogni si incrociano con i programmi e le speranze hanno sempre il volto dei nuovi arrivi.

Kialonda Gaspar
Kialonda Gaspar

Negli ultimi due giorni il Lecce ha abbracciato prima il portiere tedesco Christian Martin Früchtl, nell’ultima stagione all’Austria Vienna e poi ieri sera è arrivato il difensore centrale angolano Kialonda Gaspar, prelevato dall’Estrela; entrambi hanno sottoscritto un contratto fino al 30 giugno 2027 con opzione per i successivi due anni.

Dopo le visite mediche del portiere tedesco è stato il turno del gigante angolano di 193 centimetri che aggiunge tecnica, forza e muscoli alla difesa giallorossa.

Luca Gottii, allenatore del Lecce
Luca Gottii, allenatore del Lecce

Sono quattro per adesso i volti nuovi che mister Luca Gotti troverà al rientro, perché ci sono anche il centrocampista francese Balthazar Pierret e l’attaccante esterno spagnolo Tete Morente.

Aumenta la competitività tra i calciatori della rosa del Lecce, questo significa che si alza l’asticella delle ambizioni sulla via del prossimo e importantissimo campionato di serie A.

Il direttore dell’area tecnica Pantaleo Corvino e il direttore sportivo Stefano Trinchera stanno conducendo un mercato intelligente ed il perché è presto detto.

Früchtl blinda la porta e Gaspar il blocco difensivo, ciò detto ovviamente servirà almeno un altro difensore centrale, visti gli addii di Touba e Dermaku. Con queste operazioni di mercato però, pur ripetendo che non c’è la necessità di cedere o di fare mercato solo dopo aver ceduto, se dovessero arrivare delle offerte importanti per Falcone e Pongracic o chissà per Baschirotto, il Lecce non si troverebbe scoperto e potrebbe far fronte senza nessun problema per rimpiazzarli mettendo in cassa altre importanti plusvalenze.

Il prossimo colpo potrebbe riguardare l’attacco dove bisogna rimpiazzare Piccoli tornato all’Atalanta, i nomi che circolano però, dall’austriaco Entrup, all’albanese Seferi, sembrano soltanto dei diversivi in attesa di sferrare il colpo decisivo a qualche obiettivo che nessuno ha ancora individuato ma sul quale si sta lavorando alacremente.

Articoli correlati

Scontro tra auto, dopo un mese di agonia muore 60enne. La moglie spirò il giorno dopo

Redazione

Lecce, Pongracic a Rennes per le visite mediche. Ecco i convocati per il ritiro

Massimiliano Cassone

Lecce, problema cardiaco per Gonzalez che non parteciperà al ritiro

Massimiliano Cassone

Piano Urbano della Mobilità, il Codacons: “Pronti ad offrire il nostro contributo al sindaco”

Sergio Costa

Chiusura punto nascita, monta la protesta

Paolo Franza

Malore in acqua, muore 70enne brindisino

Redazione