SportTaranto

Volley, Superlega: ecco la geografia della massima serie

TARANTO – Adesso è ufficiale: la Prisma Taranto consapevole dei propri avversari per la stagione che verrà. I rossoblù saranno di scena, rispetto all’anno passato, sul campo di Grottazzolina, formazione neo promossa in Superlega. Poi il resto delle squadre Cisterna, Civitanova, Modena, Milano, Monza, Padova, Perugia, Piacenza, Trento e Verona. Organico della Prisma ormai completato che nel mese di agosto inizierà a sudare per preparare la prossima annata. Tutti gli obiettivi di mercato sono stati raggiunti con un lavoro svolto in grande anticipo, così come voluto dalla società del presidente Bongiovanni e dalla vicepresidente Zelatore. La conferma anche di molte figure societarie ha permesso di dare continuità al progetto della squadra tarantina, unico baluardo del sud Italia in superlega di volley. Aspetti non di poco conto perché, come di consueto, l’obiettivo è fare divertire e puntare alla salvezza per poi sognare qualcosa in più. Rispetto alla passata annata, dove i playoff erano più una speranza che una certezza, quest’anno si parte al contrario. Come ribadito, pensare alla salvezza in primis, una volta raggiunto l’obiettivo capire se si potrà fare un passo avanti. Mantenere la categoria è lo scudetto ancora una volta di una Prisma Taranto che vuol essere comunque protagonista nella prossima stagione.

Articoli correlati

Nardò Basket, Andrea Pasca vive nel ricordo di chi lo ha amato

Massimiliano Cassone

Brindisi FC, parola d’ordine: guardare avanti. Definito lo staff tecnico

Redazione

Taranto, scatto sul mercato: contatti con Catani

Tonio De Giorgi

Lecce, presentazione maglie social

Redazione

Virtus Francavilla, colpo di lusso: ingaggiato Mbaye

Massimiliano Cassone

Luglio in sala: tra hobbit, supereroi e drammi storici

Davide Pagliaro