LecceSport

Basket A2, Nardò: il nuovo roster poggia sul pilastro Iannuzzi

Antonio Iannuzzi
Marco Papadia, Tommaso Greco e Cesare Barbetta
Marco Papadia, Tommaso Greco e Cesare Barbetta

LECCE – Idee chiare e scelte coraggiose stanno tracciando un futuro luminoso per la società del Nardò Basket. Sotto la guida del presidente Tommaso Greco, il club sta lavorando instancabilmente per alzare l’asticella dopo una salvezza ottenuta nella poule nella stagione appena conclusa. La visione è ambiziosa: crescere e puntare più in alto, regalando ai tifosi granata sogni che diventino realtà.
La costruzione del roster 2024/2025 parte dai pilastri solidi, e il primo di questi è il cuore pulsante della squadra, il capitano Antonio Iannuzzi. Non solo riconfermato, ma il suo contratto è stato prolungato per altre due stagioni. Iannuzzi, un colosso di 207 cm e 103 kg, è il punto di riferimento tecnico e caratteriale del Toro. Con la sua solidità, carisma ed esperienza, ha saputo prendere per mano la squadra, guidandola attraverso le tempeste del campionato di A2 2023/2024 verso la salvezza.

Antonio Iannuzzi
Antonio Iannuzzi

La sua permanenza è un segnale forte: la società vuole costruire su basi solide, affidandosi a chi ha già dimostrato di saper fare la differenza. Iannuzzi non è solo un giocatore, ma il simbolo di un progetto che punta in alto, un leader che continuerà a lottare con la maglia granata sul petto, incarnando lo spirito del Toro.

Ma mentre alcuni pilastri restano, altri salutano. Il club granata vede l’addio di Smith e Parravacini, due nomi che hanno lasciato il segno e a cui va il ringraziamento per l’impegno profuso. Tuttavia, il mercato è in pieno fermento e il general manager Paolo Avantaggiato, insieme al direttore sportivo Matteo Malaventura e al coach Luca Dalmonte, stanno lavorando incessantemente per definire altre importanti trattative. Il cantiere del Toro 2024/2025 è nel vivo, e ogni giorno porta con sé nuove speranze e aspettative.

La determinazione del club a migliorare è palpabile, e ogni mossa sul mercato viene studiata con attenzione per costruire una squadra competitiva, capace di regalare emozioni e risultati. I tifosi granata possono guardare al futuro con ottimismo, sapendo che la società sta mettendo in campo tutte le risorse per raggiungere traguardi sempre più ambiziosi.

Articoli correlati

Scontro tra auto, dopo un mese di agonia muore 60enne. La moglie spirò il giorno dopo

Redazione

Lecce, Pongracic a Rennes per le visite mediche. Ecco i convocati per il ritiro

Massimiliano Cassone

Lecce, problema cardiaco per Gonzalez che non parteciperà al ritiro

Massimiliano Cassone

Piano Urbano della Mobilità, il Codacons: “Pronti ad offrire il nostro contributo al sindaco”

Sergio Costa

Chiusura punto nascita, monta la protesta

Paolo Franza

Malore in acqua, muore 70enne brindisino

Redazione